Scuola Accreditata FISieo

Federazione Italiana Shiatsu

insegnanti e operatori

CONTATTI

Via Croce 27
40050 Castello d'Argile (BO)

info@sei-do.it

Tel: +39 339.2263449

Sei-Do Scuola Shiatsu Fisieo
Sei-Do Scuola Tai Chi Fu Style Wudang

WuDang Fu Style

Academy

© 2017 Sei-Do asd

  • Facebook Basic Black

Shiatsu

Riconoscimento dell’Arte

e della Professione

 

con la Legge 4/2013 del 14 gennaio “Disposizioni in materia di professioni non organizzate”, entrata in vigore 11 febbraio 2013  viene riconosciuto uno strumento per il benessere, una passione e una professione.

 

Il 12 settembre 2014, abbiamo finalmente avuto la comunicazione, da parte del Ministero dello Sviluppo Economico (MISE), che  la FISieo è stata iscritta nell’elenco delle associazioni professionali che possono rilasciare l’attestazione di qualità e qualificazione sia per gli Operatori che per le Scuole, come previsto dall’art.2, comma 7, della legge 4/2013.

 

Potete  consultare il seguente link nel cui elenco troverete anche la nostra Federazione: http://www.sviluppoeconomico.gov.it

 

COSA ASPETTARCI DA UNA SEDUTA SHIATSU….

Dopo una seduta di shiatsu si avverte una sensazione di tranquillità e benessere generale.

Quest'arte completamente naturale aiuta ad attivare la capacità di autoguarigione dell' individuo a tutti i livelli per mezzo dell' armonico fluire dell' energia vitale.

Effetti positivi si manifestano a livello della circolazione linfatica e sanguigna, a livello respiratorio, aumenta la produzione di endorfine, migliora la digestione, e la eliminazione tossinica, passando attraverso il riequilibrio energetico globale.

Il risultato si raggiunge agendo, attraverso la pressione, su specifici punti, aree e meridiani fornendo al ricevente tutta una serie di stimoli e di informazioni che attivano i sistemi: nervoso, endocrino ed immunitario.

Queste azioni, in un certo senso facili ma non semplici, si producono utilizzando la pressione con attenzione, perpendicolarità, ritmo e presenza costante: attenzione alla persona che riceve, a noi stessi; perpendicolari all'energia e al corpo che riceve, senza mai dimenticare ciò che noi stiamo ascoltando e producendo.

Lo Shiatsu è una tecnica corporea indipendente che ci connette con l’Energia (nostra e dell’altro) e attraverso questo “Con Tatto”, l’Ascolto e l’Intenzione portano un aiuto instaurando una relazione sottile e profonda al tempo stesso; cito due traduzioni del termine Shiatsu: il cuore nelle mani e la madre che culla il bambino a simboleggiare l’enorme potenziale  di questa tecnica.
 

Garanzia per i nostri studenti e diplomati l'appartenenza alla FISieo - Federazione Italiana Shiatsu Insegnanti e Operatori.

La FISieo è iscritta nell'elenco, tenuto dal Ministero dello Sviluppo Economico, delle associazioni che rilasciano l'attestazione di qualità e qualificazione professione come previsto dall'art 2 comma 7 della Legge 4/2013

 
Nei Corsi si viene introdotti progressivamente a varie aspetti
  • Propriocezione – esercizi che ci predispongono all’ascolto di noi, delle nostre tensioni ed esigenze

  • Ascolto dell’altro – intenzione e tecnica per sintonizzare i propri pensieri e le proprie azioni con l’altro

  • Evoluzione della consapevolezza – per riconoscere i blocchi e saper operare senza distacco ma con assoluto rispetto e accettazione per trovare la chiave della comunicazione corporea

  • Tecniche di auto trattamento – per essere d’aiuto occorre essere in equilibrio

  • Tecniche di trattamento – da apprendere e applicare con intuizione ed empatia

  • Nozioni teoriche di MTC – un valido sostegno interpretativo e un supporto alla tecnica di ascolto

LO SHIATSU

Questo termine che si divide in due parti: shi e atsu significa premere con il dito, per estensione gli strumenti sono anche la mano, il gomito, il ginocchio, occorre però andare oltre al significato letterale e scoprirne uno più profondo rappresentato dall’ideogramma che significa rapporto incontro tra operatore e ricevente che parla di comunicazione profonda e di sostegno reciproco.

E’ una tecnica energetica a mediazione corporea nella quale ascolto e attenzione sono da considerarsi fondamentali, pressioni, stiramenti, kenbiki provvedono al riequilibrio psicofisico, armonizzano e recuperano l’energia e normalizzano il flusso vitale, il trattamento è vissuto in modo tale da produrre il risultato voluto, in armonia con il corpo che già possiede una naturale tendenza all’equilibrio.

Il trattamento dovrà essere attento e accurato, armonico e fluido, supportato da nozioni teoriche e abilità tecniche che orienteranno le mani e il procedere della seduta; l’operatore dovrà essere capace di ascolto e comunicazione giacché “l’essenziale è spesso invisibile agli occhi”.

Lo Shiatsu è soprattutto un mezzo di prevenzione e di riequilibrio, le pressioni eseguite sul corpo producono risposte, mediate attraverso la pelle dal sistema nervoso, che portano armonia, migliorano la corretta circolazione energetica e abbattono il livello di stress. Il beneficio si manifesta nei diversi livelli: fisico, psico-emozionale ed energetico.


Ci si accosta per gradi al Mondo dello Shiatsu, Esso è un universo sconfinato nel quale non sono necessarie particolari caratteristiche ma sono indispensabili qualità come: desiderio di crescita, capacità di ascolto, sensibilità e accettazione.

 

Corso propedeutico

40 ore frontali introduttive di avvicinamento allo stile nelle quali si acquisiranno le nozioni base per un autotrattamento e per l’esecuzione di una prima sequenza palmare.

 

Corso amatoriale

160 ore di didattica frontale che corrispondono al primo anno del Corso Professionale triennale; permettono di conoscere i fondamenti dello Shiatsu e della Medicina Cinese e permette una pratica seria ed efficace.

 

Corso Professionale Triennale

700 ore totali di frequenza frontale consentono l’accesso all’esame per l’iscrizione all’Albo della Federazione e l’esercizio della libera professione secondo la Legge 4/2013.

 

Seminari e incontri aperti a tutti

Essi non richiedono particolari attitudini se non il desiderio di conoscere e sviluppare la capacità di interagire attraverso questa Arte di mediazione corporea per alleviare i disagi della vita quotidiana.

 

Moxa

Tecnica del calore, uso del sigaro o dei coni di artemisia per un sollievo rapido e mirato.

 

Meditazione e Do In

Esercizi di propriocezione e riequilibrio energetico, costituiscono anche la base per formare il corpo shiatsu nell’operatore.

 

Shiatsu Makeshi

Shiatsu sul lettino, tecniche pressorie, stiramenti e kenbiki.

 

Shiatsu mamma-papà/bambino

Aiuta il contatto, la tranquillità, la conoscenza e l’armonia nel nuovo rapporto, dà sollievo ai piccoli disturbi e alle tensioni.

 
LA STORIA

Le radici dello Shiatsu sono veramente molto antiche, già nel Huang Di Nei Jing, il Classico di Medicina Interna dell’Imperatore Giallo, personaggio leggendario fondatore della civiltà cinese vissuto nella seconda metà del terzo millennio a.C. si fa riferimento a linee sul corpo che venivano percorse dall’energia: i Mai che noi traduciamo con la parola Meridiani sui quali venivano applicate tecniche curative con aghi, calore e pressioni.

Importante notare quanto fosse forte il concetto di prevenzione e quanto abbiano saputo sviluppato il loro sapere nella direzione dell'equilibrio e del mantenimento della salute, non solo con trattamenti sul corpo e sui meridiani ma anche attraverso le arti di lunga vita e la dietetica.

Non cercheremo in queste poche righe di datare lo Shiatsu o di attribuirgli una paternità certa, né cercheremo di stabilire quali esatte radici possieda, considereremo semplicemente la grande culla indocinese e il sapere da lei prodotto come un unico corpo poliedrico.

Lo svilupparsi dell’uso sui meridiani di punti (tsubo) per l’agopuntura ufficializzò l’uso di premere e strofinare percorsi e punti sul corpo confermando un quadro peraltro già diffuso tra il popolo; solo di recente lo Shiatsu ottenuto il riconoscimento meritato ed è diventato un’arte e una professione  comprende una vasta gamma di stili e trattamenti. Vi sono stili che trattano semplicemente i meridiani sui loro percorsi ed estensioni e stili che invece rispettano gli Tsubo della Medicina Tradizionale Cinese

Lo Shiatsu così come lo concepiamo oggi prende corpo in Giappone all’inizio del XX secolo con il terapista Tamai Tempaku che unì l’antica tradizione con le conoscenze anatomiche e fisiologiche della medicina occidentale. Nel 1925 Tokujiro Namikoshi fonda la Clinica di Pressoterapia e cerca di integrare le tecniche antiche derivate da amna e trattamenti manuale dell'addome (ampuku), prediligendo un approccio anatomico-scientifico di tipo occidentale.

Shizuto Masunaga, docente di psicologia dell’Università di Tokyo, risente della influenza della madre che aveva studiato con Tamai Tempaku, studia Shiatsu e si diploma alla scuola di Namikoshi dove rimane per dieci anni. dopo la sua morte, i suoi allievi e i suoi collaboratori continuarono le sue ricerche e diffusero il suo stile.

La disciplina Shiatsu venne riconosciuta ufficialmente dal governo giapponese nel 1964. Molti altri nomi hanno costruito il mondo dello Shiatsu così come noi lo conosciamo ora: Carola Berensford Cook, Nguyen Vanghi, Giulia Boschi, Giovanni Maciocia, Franco Bottalo, Fabio Zagato, Jeffrey Yuen, Carlo di Stanislao, un mondo del quale io sono felice di fare parte.